Info personali

Curriculum vitae

Calà Scaglitta Giacomo (detto Gemino), Musicista, Polistrumentista e Docente di educazione musicale, si è diplomato (vecchio ordinamento) brillantemente in Clarinetto, ed in Musica Jazz con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio “A. Corelli” di Messina.
Ha conseguito altresì: Tre Master Universitari di 1° livello e un Corso di Perfezionamento Annuale, che riguardano gli aspetti pedagogici e le metodologie didattiche per gli insegnamenti Artistici - Musicali della scuola secondaria. Ha conseguito ancora l’idoneità per l’insegnamento in Musica d'insieme Jazz - COMI/06 presso il conservatorio “F. Venezze” di Rovigo.

Parallelamente allo studio del clarinetto, intraprende l'attività di ricerca sulle tradizioni popolari, specializzandosi nella conoscenza nonché uso di vari strumenti popolari tradizionali siciliani: la “Zampogna a Paru”, “’U Friscalettu”, “‘U Marranzanu” ed altri. Tale conoscenza ed abilità gli hanno permesso di partecipare alle attività divulgatrici sia a livello nazionale sia a livello mondiale (U.S.A., Turchia, Canada, Argentina, Egitto, Svizzera, Tunisia, Germania, Grecia, Francia). Negli ultimi anni ‘80 del secolo scorso, la musica classica lo ha visto esibirsi in vari teatri con: il “Sestetto Corelli” di fiati e pianoforte; “Quartetto di Clarinetti”; “L’Orchestra Sinfonica A.I.D.E.M” di Firenze in qualità di 1° Clarinetto; ed infine con un “Duo di Clarinetto e Piaoforte” in repertori di musica di L. Spohr, Weber ed altri.

Il suo amore per il genere jazzistico lo ha portato invece a prendere parte attiva in varie formazioni in qualità di sassofonista (Alto e Tenore), quali: “Big Bands”; “Soul” e “Rhythm & Blues” Iscritto alla S.I.A.E. dal 1986, (e dal 2011 anche nella sez. D.O.R.) ha ampiamente sfruttato la sua capacità creativa con le sue composizioni, con alcune delle quali ha partecipato a diversi concorsi nazionali, quali quelli di “Composizioni Originali per Banda”, “Composizione Originale per Clarinetto” “Composizioni Originali per Quartetto di Sax e Zampogna”, e di “Composizioni di Musica Leggera”, ottenendo: I, II, e III posto e diplomi di merito nonché realizzazione di compilations su CD.

Ha composto musiche per cortometraggi (tra cui la colonna sonora del corto che ha per titolo “AUTORITRATTO” di A. Emanuele classificatosi finalista al TaorminaFilmFest 2010), medio metraggi e corti musicali. Un Musical che ha per titolo “Sicilia”; diversi CD di Commenti musicali che accompagnano le poesie; 3 Album; 11 Compilations; 3 Singoli; 6 Produzioni musicali scolastiche.
Ha registrato e pubblicato “Il concerto di Johann Georg Albrechtsberger (1736-1809) - Konzert in D Dur fur Mandora, Maultrommel und Streicher”.
Alcune composizioni ed elaborazioni sono state utilizzate come sottofondo musicale in vari documentari vedi: Linea Blu Rai 1; Sereno Variabile Rai 2; Cose dell’altro G&O Rai 3.

Ha realizzato a tutto oggi, nella qualità di polistrumentista, compositore, direttore ed arrangiatore musicale, diverse incisioni e pubblicazioni per conto di case editrici a diffusione nazionale.
Nel 2001 ha pubblicato un metodo musicale per “Friscalettu” dal titolo “LO ZUFOLO”, edito da Armenio Editore, con cui, lo zufolo, inizialmente legato all’ambito agro-pastorale e poi all’ambito della tradizione popolare, assume una nuova dignità diventando strumento nobile. Nobiltà dimostrata dall’autore del metodo che utilizza lo zufolo, (con composizioni e trascrizioni) in formazioni di diversa natura: (classica) “Duo, Trio e Quartetto di Zufoli”; “Zufolo e Chitarra”; “Zufolo e Quartetto di Clarinetti”; “Zufolo e Quartetto di Sassofoni”; “Zufolo e Banda”; “Zufolo e Orchestra d’Archi”; (jazzistica) “Zufolo, Pianoforte, Contrabbasso e Batteria”; Gemino Calà inoltre è stato anche il primo ad utilizzare lo zufolo (Friscalettu) ed il marranzano (scacciapensieri) nella musica jazz (Be-bop). È stato inoltre fonte di ispirazione per i musicisti (di Friscalettu) di nuova generazione.

E’ un abile costruttore di strumenti tradizionali agro-pastorali siciliani Friscalettu, Bifira, e così via.
Ha brevettato e di conseguenza realizzato dei modelli di Friscalettu e di Flauto dolce con una chiave, battezzandoli: “Friscalettu cromatico” & “Flauto dolce cromatico”. Questi consentono di ottenere: la doppia tonalità degli strumenti stessi e la riproduzione di cromatismi con estrema facilità. Questa caratteristica permette al “Friscalettu e al Flauto dolce” l’utilizzo di linguaggi e possibilità musicali finora inesplorati.

Ha collaborato nella classe di musica jazz del conservatorio “A. Corelli” di Messina, ed inoltre suona con i gruppi: “Corelli Jazz Ensemble ” “Jazz Friends ” “Duo G. Calà - C. Donato” “Gemino Calà Etno-Jazz Group” “Sikelia Etno-Jazz Group” “Euterpe Saxophone Quartet” “Discanto Siculo” “Malanova” “Gemino Calà Quartet” “CiuriciuriJazz-Orchestra” ed altri ancora.
Collabora inoltre, nella qualità di Zampognista (Suonatore di Zampogna) e Zufolista (Suonatore di Friscalettu) con: “Ensemble Barocco di Messina”, “Orchestra da camera di Messina”, “Orchestra Fiati dei Nebrodi”, “Saponara Sinphonic Band”; con questi ultimi ha eseguito trascrizioni di brani per strumenti agro-pastorali e orchestra fiati e trascrizioni di brani per strumenti agro-pastorali ed archi da lui arrangiati e adattati.
Collabora ancora con il “Coro Ouverture” con il quale ha instaurato un dialogo-contaminazione, unendo le sonorità del Marranzano con il sound Gospel, e le improvvisazioni (Jazz Ambient) del Sax Soprano con la polifonia classica.

Con il gruppo “Gemino Calà Etno-Jazz Group”, ha sviluppato un originale progetto musicale incentrato sull’incontro tra le ance “colte” (quartetto di Sassofoni) e quelle popolari (Zampogna a paro, Bifira, strumenti agro-pastorali vari, compreso il “Friscalettu” e il “Marranzanu”. Questa formazione esegue sia un repertorio di musiche originali, composte appositamente da Gemino Calà per questo particolare nonché singolare organico, sia arrangiamenti di brani standards della tradizione jazzistica americana e non.

Ha altresì eseguito in prima esecuzione assoluta brani di musica contemporanea scritti da compositori contemporanei quali S. Chillemi, S. Bertolami, E. Friello; S. D’Anna, C. Gizzi, H. Gualdi, O. Corsaro, S. Scarcella ed altri.
Ha partecipato ancora a diverse rassegne nazionali prestigiose di “World Music”, “Festivals di musica Jazz” e “Rassegne nazionali di musica scolastica”.

Collaborazioni (occasionali e non)

Cinzia Gizzi, Carlo Cattano, Stefano Sgrò, Pino Garufi, Giancarlo Mazzù, Fabrizio Torrisi, Dario Miano, Daniele Zappalà, Rosalba Lazzarotto, Pippo Mafali, Giovanni Imparato, Francesco Pisano, Maria Fausta Rizzo, Pino Terranova, Osvaldo Corsaro, Orazio Corsaro, Giancarlo Parisi, Claudio Cusmano, Cettina Donato, Carmen Stefano, Paolo Fresu, Joe Lovano, Judi Silvano, Salvatore Bonafede, Kamal Musallam, Santi Scarcella, Maurizio Rolli, Israel Varela, Sonia Peana, Gianni Smiroldo, Gianpiero Lo Piccolo, Antonello Sorrentino, Alessandra Giura Longo, Fabio Sodano, Tanino Lazzaro, Cosimo Costantino, Angelo Tripodo, Flora Faja, Massimo Laguardia, Antero Arena, Marco Siniscalco, Cristiano Micalizzi, e altri.




Top